Architettura

Una Casa in Salento, Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Una Casa in Salento, Massimo Iosa Ghini è stato modificato: 2015-08-05 di Benedetto Fiori

Conosciuta come Casa in Salento, questa abitazione disegnata da Massimo Iosa Ghini è stata progettata e realizzata per essere ecosostenibile, utilizzando materiali locali e rispettando la tradizione costruttiva.

La casa è sita Nel Salento, nei pressi di Salve a pochi chilometri dal dal mare, un rifugio immerso nel verde degli ulivi secolari e nella natura. In una cornice mediterranea unica e in armonia con il paesaggio marino circostante,

Massimo Iosa Ghini ha scelto di costruire una casa integrandola con la stessa terra salentina, adottando tecniche e materiali suggeriti da artigiani e costruttori locali: il progetto utilizza la pietra locale Chianca per la pavimentazione esterna, grandi pannelli di gres porcellanato per l’interno, Acquarica di tufo per i rivestimenti di facciata, pietra Leccese per il camino all’interno e l’uso di pietra a secco per il vecchio tetto a botte dell’antica pajara.

Disposto su un unico livello e su un terreno di più o meno di un ettaro, il progetto è concepito sull’immagine della masseria salentina e rispetta la vegetazione esistente che, nella zona living all’aperto nei pressi del salone principale, è portato alla luce attraverso una struttura in legno trattata con acido che funziona come un supporto conico e supporta i rami.

Un ampio soggiorno di sei metri di lunghezza esposto a sud si fonde con la zona pranzo-cucina e diventa il luogo di ritrovo di famiglia; circondato da quattro camere da letto con i propri vestiboli e bagni. Grandi aperture che si affacciano sulla zona esterna progettata come un naturale proseguimento dello spazio “protetto”, pavimentata e progettata come un luogo di ritrovo con divani e poltrone artigianali, sottolineando il costante rapporto tra spazi interni ed esterni.

Staccato dalla casa, una’antica pajara ospita una camera da letto con uno spazio esterno per il relax. Il tetto piano, con accesso da scala esterna fa da solarium e conduce al punto di osservazione panoramico, per guardare la campagna e il mare. Amaca, sedie su misura e tavoli artigianali si alternano a pochi pezzi di design Iosa Ghini accuratamente scelti per decorare gli spazi interni, creando un’intenzionale essenzialità decorativa, lasciando la luce del giorno e la natura circostante come protagonista assoluta della scena domestica.

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Abitazione in Salento Massimo Iosa Ghini

Progetto: Massimo Iosa Ghini

You Might Also Like

Rispondi