Design News

Al via IFD, la prima fiera virtuale del sistema casa ad emissione zero, il 4 e 5 giugno 2014

IFD furniture fair

Al via IFD, la prima fiera virtuale del sistema casa ad emissione zero, il 4 e 5 giugno 2014 è stato modificato: 2014-01-21 di Redoffice

Italian Furniture Design: pronta l’edizione Reload 014 in concomitanza con la Giornata mondiale dell’Ambiente

Al via l’edizione 2014 di Italian Furniture Design, la fiera virtuale in 3D online il 4 e 5 giugno 2014 su www.ifurndesign.com, dedicata al settore del legno-arredo e design e da questa edizione all’intero sistema casa, promossa dalla Camera di commercio di Monza e Brianza in collaborazione con APA Confartigianato Milano, Monza e Brianza.

IFD – Italian Furniture Design, la fiera on line inizialmente prevista dal 28 al 30 gennaio 2014, con l’ingresso di nuovi partner www.e-interiors.net, www.360.ru, CSIL – Centre for Industrial Studies, American Institute of Building Design e la Camera di Commercio Italo-Tedesca di Monaco di Baviera – e nuove realtà che stanno valutando l’opportunità di aderire – si terrà i prossimi 4 e 5 giugno 2014, in concomitanza con la Giornata mondiale dell’Ambiente, istituita dall’ONU nel 1972 per celebrare la prima conferenza sull’ambiente avvenuta tra il 5 e il 16 giugno dello stesso anno.

IFD rappresenta l’incontro di quattro punti fondamentali che l’economia attuale richiede alle imprese: digitalizzazione, internazionalizzazione, efficientamento dei costi e rispetto dell’ambiente.

Con IFD le imprese del comparto avranno l’opportunità di promuovere la propria realtà imprenditoriale all’estero, in Paesi riconosciuti target, dalla rete di contatti creati in collaborazione con Unicredit, attiva tramite il modello di servizio UniCredit International nel supporto delle PMI nel processo di internazionalizzazione, Agenzia ICE di Mosca che faciliterà le relazioni con oltre 40 operatori selezionati tra buyers e studi di architettura russi e con Promos, l’azienda speciale camerale per le attività internazionali e i suoi uffici internazionali, con il supporto di Material ConneXion Italia, centro di ricerca su materiali e processi produttivi innovativi e sostenibili con sedi a New York, Bangkok, Beijing, Cologne, Daegu, Istanbul, Milano, Seoul, Shanghai, Skövde e Tokyo e della rete comunitaria Enterprise Europe Network.

Partner dell’iniziativa www.e-interiors.net, online in cinque lingue dall’aprile 2001, è stato il primo portale dedicato al settore professional dell’interior design; oggi è un punto di riferimento per i progettisti di tutto il mondo. Parteciperà inoltre a IFD 014 con un proprio stand l’associazione degli architetti statunitensi American Institute of Building Design.

IFD EDIZIONE RELOAD 014 . È la prima fiera che si svolge interamente online dedicata al settore dell’arredamento e ai suoi complementi: home interior design, contract, tessile, materiali da costruzione, rivestimenti, finiture, pavimentazioni e serramenti. Le piccole-medie imprese del “made in Italy” saranno supportate nello sviluppo di un piano di marketing mirato al fine di sviluppare il business internazionale e incontrare buyer, contractor specializzati, progettisti, architetti e professionisti dell’abitare. Si tratta di una vetrina globale per le imprese, dove sarà possibile mostrare negli stand virtuali materiale promozionale, immagini, cartelloni, filmati e prodotti in 3D.

Le agevolazioni per partecipare a IFD

La Camera di Commercio di Monza e Brianza ha stanziato € 20.000 per contributi in conto capitale, finalizzati a sostenere la partecipazione delle Piccole e Medie Imprese del territorio alla fiera “Italian Furniture Design”, attraverso l’assegnazione di voucher del valore di € 350 che saranno destinati alle prime imprese aderenti.

Per le imprese iscritte a IFD il voucher comprende anche un corso di web-marketing (con focus su e-commerce, social commerce e mobile commerce), a cura di Emotional Marketing Association SC, per far conoscere la cultura digitale alle imprese e le diverse opportunità di business offerte dalla rete.

Il partner tecnologico dell’iniziativa è Hyperfair, azienda che ha sviluppato una piattaforma internet basata su una tecnologia unica al mondo, browser based, 3D ed immersiva, navigabile con avatar che si incontrano, interagiscono e fanno business, facilitati ed assistiti da funzionalità automatiche e innovative di business e social networking.

I partner di comunicazione sono Edimotion Srl, società di marketing communications specializzata nell’ambito del design, già consulente di Koelnmesse (Fiera di Colonia, in particolare dei saloni di arredamento Imm Cologne e Orgatec) e di CIFF-China International Furniture Fair (Fiera di Guangzhou, il sistema fieristico del settore arredamento più grande al mondo); CSIL Centre for Industrial Studies, centro indipendente di ricerca economica e di consulenza per lo sviluppo, fondato a Milano nel 1980, su base cooperativa, da un gruppo di economisti ed esperti con diverse specializzazioni e www.360.ru, il portale internet russo specializzato in arredamento e design.

I numeri della prima edizione di Italian Furniture Design

Nell’edizione 2012 sono stati registrati più di 1.700 accessi unici su ifurndesign.com da 47 Paesi del mondo, con oltre 9.600 biglietti da visita scambiati. Più di 350 sono stati poi gli avatar tra espositori e assistenti impegnati nella promozione. Complessivamente i visitatori di Italian Furniture Design hanno incontrato sul web circa 70 espositori, tra le eccellenze del “made in Brianza” e le istituzioni a sostegno del distretto. Mediamente ogni giorno 600 visitatori hanno navigato fra gli stand, dialogando con gli espositori in tempo reale, percorrendo con i loro avatar la fiera, esattamente come all’interno di un percorso espositivo reale, orientandosi al meglio tra i diversi padiglioni, utilizzando al posto della cartina lo strumento di ricerca dei tag per identificare facilmente prodotti, servizi e imprese. Lo spazio virtuale comprende anche un infopoint, servizio che ha fornito assistenza a circa 100 utenti al giorno.

http://www.ifurndesign.com/

 

You Might Also Like

Rispondi