Design News

Dal design accattivante all’acquisto assicurato: l’importanza estetica del packaging (e del gelato)

cuppets

Dal design accattivante all’acquisto assicurato: l’importanza estetica del packaging (e del gelato) è stato modificato: 2015-07-24 di sarat

Sono molti i progetti interessanti nell’ambito del packaging design a Milano, in Europa e nel mondo, capaci di attrarre, capaci di sorprendere, capaci di portare un potenziale cliente ad avvicinarsi ad un determinato prodotto e, con ogni probabilità, ad acquistarlo.

Tanto quanto è fondamentale la qualità di un prodotto, anche ciò che c’è all’esterno lo è, perché l’aspetto visivo è la prima cosa che ci fa provare empatia in maniera imminente.
A quanti sarà capitato di fare un acquisto soprattutto perché attratti dal confezionamento? Lo sanno le aziende di packaging e lo sanno i designer: attrarre e colpire sono le parole d’ordine.

Dedicarsi al packaging di un prodotto significa soprattutto raccontare una storia puntando tutto sull’impatto visivo. Una storia che può essere legata al brand di riferimento, al prodotto o alle radici dell’azienda produttrice. Pensando all’estate qual è la prima cosa che viene in mente? Il mare, certo, ma anche le ore sotto al sole e gli innumerevoli gelati che ci si concede durante tutto il periodo estivo e, anche nel confezionamento di questi prodotti, sono tante le proposte interessanti che provengono dal mondo del packaging.

Jun Fei, ad esempio, ha creato Cuppets, confezioni per gelato-sorbetti che, una volta terminati, possono essere utilizzate come giochi. Le quattro coppette di gelato (di gusti differenti) vengono vendute insieme al corpo dell’animaletto a cui corrispondono e, una volta terminate, basterà unirle per ottenere il personaggio intero e far divertire i propri bambini.
Di maggiore impatto per come si presenta e per l’invenzione che c’è dietro è invece il progetto Eyescream, di una gelateria di Barcellona. Dall’anonimo shaved ice cream, gelato Taiwandese ottenuto raschiando del ghiaccio e guarnendolo con diverse creme e sciroppi, all’idea innovativa di sostituire il ghiaccio con del gelato italiano ghiacciato, separarlo dalle guarnizioni e porci sopra due occhi di zucchero che vanno così a creare dei simpatici mostri da guastarsi. Il packaging del prodotto è semplice e minimale: un vassoio  elegante in cui viene posto sia il new shaved ice cream che le guarnizioni che si desiderano, arricchito da frasi simpatiche che danno vita al gelato-mostriciattolo.
Originalissimi e molto buoni sono anche i prodotti di STOYN, azienda russa che ha creato una collezione di gelati che riproduce 10 icone in maniera perfetta, come Che Guevara, Marylin Monroe e Super Mario. Una maniera funzionale per unire design, originalità e gusto.

Questi esempi sono esplicativi di quanto bisogna porre attenzione al confezionamento di quel che si vuole puntare a vendere sul mercato, perché la grande distribuzione è talmente vasta che un errore potrebbe essere fatale per la buona riuscita della vendita. Sono diverse le aziende di packaging design Milano in grado di soddisfare le esigenze dei propri clienti e di creare un confezionamento il cui design sia capace di colpire al primo sguardo.
Perché si sa che molte volte l’apparenza non inganna, ma anzi, induce ad acquistare un prodotto immediatamente.

stoyn

eyescream

Fonte: Pantapack Solution

You Might Also Like

Rispondi