Design News

Lovli e Arredativo avviano una collaborazione per promuovere il design Made in Italy

lovliArredativo

Lovli e Arredativo avviano una collaborazione per promuovere il design Made in Italy è stato modificato: 2013-12-20 di jessica zannori

Grazie al recente accordo con Arredativo.it, il Magazine specializzato sul design e sull’architettura, i prodotti selezionati da Lovli.it avranno una nuova casa sul Web. Ogni mese, infatti, la testata online ospiterà una selezione di prodotti presentati dal Talent Store del design italiano, scegliendo i migliori oggetti di design collegati al tema trattato in quello stesso periodo.

“Arredativo fino dalla nascita si è impegnato a dare spazio al migliore Design italiano e non solo. – afferma Leonardo Lenzi, co-founder del Web Magazine con Laura Calligari – Questa collaborazione con Lovli è nata dalla volontà di raccontare ogni mese sulle pagine di Arredativo il meglio del Design presente su Lovli, una delle più importanti realtà in Italia per quanto riguarda la promozione online del Design”.

“L’ospitalità offertaci da Arredativo è una buona opportunità per diffondere ancora di più le nostre selezioni di design italiano – aggiunge Tiziano Pazzini, fondatore di Lovli assieme ad Alberto Galimberti – ci permette di arrivare ad un pubblico specializzato, che legge e si informa sulle ultime novità nel campo del design e dell’architettura. Lovli si rivolge di certo a questo tipo di pubblico, ma anche a tutti coloro che apprezzano le cose belle e preferiscono scegliere i prodotti italiani per arredare le proprie case e quelle degli amici”.  

Dopo l’approfondimento sulla ceramica, materiale utilizzato nelle finiture d’interni e negli oggetti di design, che ha ospitato alcune delle proposte più originali di Lovli, come Ceramic Proust di Alessandro Mendini, l’amplificatore passivo per iPhone Megaphone di En&Is e la lampada C’est Chouette di Qu-Arch Atelier, questo mese la vetrina curata da Arredativo sarà dedicata alle idee di design per il Natale.

You Might Also Like

Rispondi