Design News

Maestrale, il nuovo sistema cucine in abete massello di Scandola

scandola cucine maestrale Social Design Magazine 03

Maestrale, il nuovo sistema cucine in abete massello di Scandola è stato modificato: 2014-09-26 di Benedetto Fiori

Maestrale è il nuovo sistema cucine di Scandola Mobili, una collezione innovativa e nel contempo in linea con gli stilemi tradizionali dell’azienda, concepita per coniugare la lavorazione artigianale del legno d’abete massello a linee più moderne e pulite.

Il sistema Maestrale si compone di cucine che si aprono al living e presentano nuovi elementi dalla connotazione contemporanea, che definiscono e consolidando sempre più lo stile Scandola come versatile e in continua evoluzione.

Le novità proposte dal sistema Maestrale sono molte. La prima riguarda le ante, disegnate in tre tipologie differenti: una a telaio, “Fada”, con una particolare cornice a rilievo esaltata da una modanatura strombata; “Nora”, un’anta liscia a doghe incise di larghezze differenti, che creano un gradevole gioco di chiaroscuri; e l’ultima, molto particolare, a doghe in “legno vecchio” recuperato e restaurato da antichi edifici montani in disuso. Tutte le ante sono in finitura spazzolata, che dona un particolare e piacevole effetto tattile-visivo.

Anche per le aperture ci sono nuove soluzioni: le gole, scavate nel profilo superiore delle ante delle basi e quello laterale delle colonne; le maniglie a incasso, ricavate direttamente nel pannello frontale delle ante; e le maniglie cromate, che, con la loro linea ben definita e pulita, ricordano i manici delle pentole.

scandola cucine maestrale Social Design Magazine 01

Le composizioni sono ritmate da fianconi larghi 9 cm con scanalatura centrale, che delimitano con eleganza le successioni di colonne, basi e pensili. Dettagli in acciaio donano accenti contemporanei all’ambiente, come i morioni che sostengono le mensole e le funzionali barre porta-canovacci / porta-utensili che possono essere poste a conclusione di isole e basi.

Novità anche per le cappe: il modello Maestrale (a isola o a parete) sospeso al soffitto, realizzato su misura in abete spazzolato, che si integra perfettamente nelle composizioni; e la cappa a parete rivestita in eco cemento per chi desidera un effetto insolito e grintoso.

Tra le finiture, Scandola offre delle varianti inedite e originali, che ben si legano al carattere tradizionale dell’azienda. Per le ante, le boiserie, le madie e tutti gli altri elementi della cucina, oltre ai toni naturali, come ardesia, bianco perla, gesso e grafite, sono stati inseriti colori più brillanti come mirtillo, senape e aragosta, e la particolare finitura legno vecchio, che presenta nodi e piccole fessure e che dona alla cucina un senso di vissuto e di autenticità.

scandola cucine maestrale Social Design Magazine 02

Per i piani di lavoro si sono individuati materiali contemporanei, come l’eco cemento e l’hanex, e originali come il gres porcellanato e la pietra “ice quarzite”.

Nel sistema Maestrale ci sono novità anche per i complementi d’arredo: i tavoli da pranzo di forma quadrata (140×140 cm) e rotonda (diametro 140 cm) con gambe inclinate, che si rifanno alla tradizione alpina; e le sedie Ala – con schienale incurvato, disponibili monocromatiche e bicromatiche, con la seduta colorata e le gambe in finitura legno – e Maestrale – in faggio con un comodo sedile che può essere anche imbottito o dotato di un sottile cuscino in feltro.

Questa varietà di scelte nasce dal desiderio di Scandola di offrire la possibilità di personalizzare il più possibile il proprio ambiente cucina e living, creando inaspettati e moderni contrasti cromatici oppure eleganti e piacevoli armonie di tonalità, e giocando anche sulle eventuali contrapposizioni tattili dei materiali.

scandola cucine maestrale Social Design Magazine 04

scandola cucine maestrale Social Design Magazine 05

scandola cucine maestrale Social Design Magazine 08

scandola cucine maestrale Social Design Magazine 06 scandola cucine maestrale Social Design Magazine 07

Maggiori informazioni qui

You Might Also Like

Rispondi