Design News

PIANCA HA PRESENTATO LA SUA NUOVA COLLEZIONE CON UN EVENTO DURANTE L’ICFF

Confluence scontornato 1

PIANCA HA PRESENTATO LA SUA NUOVA COLLEZIONE CON UN EVENTO DURANTE L’ICFF è stato modificato: 2014-06-08 di jessica zannori

Pianca, brand italiano di complementi e soluzioni d’arredo per la casa e il contract, ha scelto la settimana dell’ICFF di New York come palcoscenico per la presentazione oltreoceano delle ultime novità, presentate in anteprima, in aprile, al Salone Internazionale del Mobile di Milano.

E’ stato con un opening party a Chelsea che Pianca ha presentato i nuovi pezzi della sua collezione, frutto di importanti collaborazioni che vanno ad arricchire le già numerose collaborazioni in essere con designer internazionali. Si tratta del tavolo Confluence, progettato dal belga Xavier Lust e della collezione di sedute Cora e Intro disegnate da Odo Fioravanti.

In occasione della 26esima edizione dell’ International Contemporary Furniture Fair, la fiera internazionale dell’arredo a New York, la location è diventata il set di un’installazione per il debutto americano di Cora, Intro e Confluence, le novità firmate Pianca.

La location scelta dall’azienda è stato un creative space a Chelsea, cuore pulsante della Manhattan più innovativa e design-oriented. L’opening party, il 16 maggio, è stata l’occasione per Pianca, di presentare alla stampa, agli stakeholders e agli invitati presenti il frutto di un lavoro che quest’anno, come mai prima, si è concentrato sull’innovazione del progetto e la ricerca dei materiali.

Tavolo CONFLUENCE

design Xavier Lust

Dalla collaborazione tra Pianca e il designer belga Xavier Lust prende forma Confluence, il nuovo tavolo con piano in laminato soft touch e struttura in acciaio.
La sperimentazione sul metallo, che da sempre caratte­rizza il lavoro di Lust, incontra l’esperienza di Pianca nella lavorazione del legno dando vita così a una struttura ele­gante ed organica. La struttura in acciaio è sinuosa nelle sue curve e al tempo stesso dinamica, dando l’idea d’aver mantenuto la consistenza malleabile del processo di de­formazione al quale la materia è stata sottoposta.
Con un movimento fluido le gambe in acciaio convergo­no, reggendo il piano che sembra levitare. Le molteplici finiture permettono ai tavoli, rettangolari, tondi ed elittici di adattarsi a diversi stili.

Cora

CORA

design ODO FIORAVANTI

La sedia Cora rappresenta il risulta­to finale di una ricerca sull’estetica di materiali diversi, come il legno, la plastica e il metallo, e uno sforzo di farli coesistere in un oggetto sem­plice come una seduta. Il legno, per la solidità del sedile, la plastica per uno schienale elastico e avvolgente, il metallo per avere delle gambe che mantenessero una leggerezza visiva. Un lavoro complesso svolto a stretto contatto con i tecnici dello stampag­gio per disegnare giunzioni e abbrac­ci tra materiali che fossero insieme belli e rispettosi delle normative di resistenza. Con un risultato che è un instant classic.

Intro

INTRO

design ODO FIORAVANTI

La sedia Intro si distingue per la sua particolare forma, caratterizzata dai due occhielli che disegnano a rilievo sullo schienale una cintura. Intro sta per “introversa”, proprio per­chè questa forma ricorda una perso­na che per timidezza tiene le braccia incrociate dietro la schiena. La sua caratteristica tridimensionale ha ac­consentito di avere uno schienale di dimensioni ancor più generose della seduta e di trasmettere un’immagine accogliente a chi la osserva. E come plus, la tridimensionalità ha reso possibile disegnare le strutture me­talliche che sorreggono la scocca in modo da rendere la sedia impilabile.

Maggiori informazioni su: www.pianca.com

You Might Also Like

Rispondi