Design

“Attesa”, la nuova opera di Valentina e Riccardo Sartori

Attesa LACRIMEDARTE

“Attesa”, la nuova opera di Valentina e Riccardo Sartori è stato modificato: 2014-01-22 di jessica zannori

“Attesa”, la nuova opera di Valentina e Riccardo Sartori, è stata selezionata da Rossana Orlandi – come uno dei migliori progetti presentati a Product Design Madrid, sunto di creatività e funzionalità e per questo meritevole di essere inserito all’interno del padiglione da lei curato a FERIARTE, la fiera di arte e antichità che si è svolta a IFEMA Madrid dal 16 al 24 novembre 2013.

I fratelli Sartori, infatti, propongono in Attesa una forma nuova e intelligente per il mondo delle sedute. Due grandi linee curve si slanciano nello spazio con straordinaria leggerezza: simmetriche ma cromaticamente antitetiche, custodiscono due sfere di marmo che pare scivolino sullo schienale circolare. Osservandole lateralmente, si ha la sensazione che siano state immobilizzate durante la loro caduta verso il basso, quasi imprigionate in una dimensione senza tempo, in cui il movimento è sospeso. L’opera dei Sartori “Attesa” ci parla proprio di questo, e vuole descrivere un frangente di tempo compreso tra il preannuncio di un evento e il suo verificarsi.

La coppia di sedute, una in rovere verniciato e una in abete sbiancato, delineano nello spazio un gioco di curve e di simboli legati al mondo femminile e alla dimensione della maternità. Le due sfere di marmo – una bianco asiago, l’altra in marmo nero marquinia – sono al centro dello sguardo, sono semi ed embrioni di vita in grado di catalizzare l’attenzione nonostante il loro ruolo prettamente funzionale sia semplicemente quello di due braccioli. Attorno ad essi, schienale e seduta si fondono in una linea circolare e fluida che sembra attorcigliarsi su se stessa come per proteggere il nucleo. Non si tratta di legno curvato o temperato, ma di un abile accostamento di piccoli listelli in legno massello, sagomati, pressati e successivamente levigati.
In Attesa riconosciamo i tratti distintivi di Lacrime D’Arte, ovvero l’uso di colori contrapposti, l’abbinamento di materiali lignei con altri lucidi, la ricerca di forme sinuose.

Attesa shadow

Orlandi Attesa

Maggiori informazioni su: http://www.lacrimedarte.com/

You Might Also Like

Rispondi