Design

BlackBerry Playbook

PlayBook_bottom_angle

Dopo la prima presentazione a Milano durante Milano Design Week, nella bellissima cornice dello spazio allestito daTom Dixon, da pochi giorni è disponibile anche sul mercato italiano il BlacBerry Playbook, il nuovo e atteso tablet della casa canadese Reserch In Motion.

La prima cosa che possiamo vedere è la cura del design, il contatto con il Playbook è molto piacevole si ha una sensazione di qualità e solidtà che  denota gli sforzi di RIM e del suo responsabile dell’industrial Design Todd Wood, nella ricerca di linee e materiali.

IMAG0148_p

Non da meno sono le prestazioni, l’hardware con processore Dual Core, memoria interna da 1GB di RAM e sistema operativo BlackBerry® Tablet OS, assicurano prestazioni elevate e un Multi-Tasking attivo reale. Il PlayBook offre agli utenti un’ottima user experience attraverso il suo veloce browser Internet, con supporto Flash e le funzionalità multimediali, con doppia fotocamera HD (3MP frontale, 5MP posteriore) in grado di effettuare filmati fino alla risoluzioni di 1080p.

IMAG0144_p

Alberto Acito, Managing Director RIM – BlackBerry Italia ha dichiarato: “Il BlackBerry PlayBook è un tablet unico nel suo genere e perfetto per divertirsi, informarsi, navigare ed essere sempre connessi Il nostro tablet punta sul vero multitasking, su un’interfaccia innovativa e su un design d’avanguardia che permette di garantire una reale mobilità. Ma con il BlackBerry PlayBook, RIM ha saputo anche esprimere tutta la sua esperienza di leader in ambito professionale, con un tablet che fa della sicurezza un punto di forza, pensato per lavorare a stretto contatto con gli smartphone BlackBerry, perfetto per qualsiasi esigenza possano avere i manager e le imprese”.

PlayBook_front

BlackBerry-PlayBook-Spec-Sheet

You Might Also Like

Lascia una risposta

Your email address will not be published. Required fields are marked *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>