Design

Fungus Borealis, design Alessandro Loschiavo e Marco Paiani

Fungus Borealis Fungus Borealis

Fungus Borealis, design Alessandro Loschiavo e Marco Paiani è stato modificato: 2016-06-14 di Luca Iesu

Aliantedizioni presenta Fungus Borealis, una serie di tavolini disegnati da Alessandro Loschiavo e Marco Paiani, ispirati all’Armillaria Borealis, specie di funghi tipici dei climi freddi.

La serie Fungus Borealis consta di basi smontabili in acrilico pieno trasparente che si abbinano a piani circolari di tre dimensioni in acrilico traslucido antigraffio.

Le strutture si montano senza necessità di alcun elemento estraneo grazie ad un sistema ad incastro con tolleranze minime. Al contrario di quanto avveniva in passato, gli acrilici utilizzati risultano oggi riciclabili grazie ad un processo chimico che permette la produzione di nuovi oggetti.

Le foto che accompagnano il lancio della famiglia di tavolini sono state scattate da Samantha Acciuffi in contesti urbani diurni che esaltano l’effetto ‘ghiaccio’ e le trasparenze dei materiali acrilici anche grazie al contrasto con i toni dell’asfalto e dell’intonaco delle varie ambientazioni.

Le immagini che ne risultano ricordano le atmosfere sospese dei dipinti di Edward Hopper e i loro caratteristici tagli di luce obliqui e le decise ombre diagonali.

Fungus Borealis intende essere un omaggio a Shiro Kuramata (1934-1991) e alle sue ricerche con l’acrilico pieno.

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

Fungus Borealis

You Might Also Like

Rispondi