Design

Giovanni Tomasini / Bloom Termoarredo

bloom_giovanni_tomasini_ho_1

Giovanni Tomasini / Bloom Termoarredo è stato modificato: 2012-02-21 di Benedetto Fiori

Giovanni Tomasini si è ispirato ai boccioli dei fiori nel momento in cui si dischiudono per disegnare Bloom, ma con un occhio rivolto anche all’arte, ai tagli di fontana o ai cretti di Burri.

Il termoarredo Bloom va oltre la bidimensionalità. Si sviluppa con un esplicito richiamo al caos organizzato della  natura e delle forme cristalline primordiali, tutti espedienti con cui il designer Giovanni Tomasini vuole comunicare l’energia di una superficie che si apre seguendo un equilibrio di geometrie per offrire tutto il suo calore.

bloom_radiatore

E’ un prodotto attento ai consumi quindi all’ecologia, nella versione idraulica il circuito scaldante, sapientemente distribuito richiede una quantità d’acqua fino a 20 volte inferiore rispetto a quella utilizzata per riscaldare un tradizionale calorifero. Questo a fronte della tecnologia utilizzata da HOTECH, che richiede un interessamento di masse molto limitato e l’utilizzo di materiali nobili come l’alluminio ed il rame che consentono una rapida quanto efficace trasmissione termica nell’ambiente; quindi un risparmio di energia in esercizio a fronte di una resa senza paragoni.

bloom_giovanni_tomasini_ho_2

Oltre alla versione idraulica è prevista anche quella elettrica, con un radio termostato portatile opzionale che permette il pieno controllo della temperatura e la completa programmazione delle funzioni.
Disponibile in una vasta gamma di colorazioni, la verniciatura viene effettuata con impianti di ultima generazione utilizzando vernici ecologiche e per chi non si accontenta di una semplice verniciatura sono disponibili finiture in foglia oro, foglia argento e foglia rame; questo tipo di finitura è fatto rigorosamente a mano nel rispetto della tradizione, da esperti artigiani italiani.

bloom_giovanni_tomasini_ho_3

GIOVANNI TOMASINI   
Nasce nel 1985 a Brescia. Si laurea in Design, presso la LABA di Brescia nel 2009; vince diversi concorsi di design ed espone nel circuito del fuorisalone di Milano sia nel 2010 che nel 2011. Viene inserito nell’annuale dei giovani talenti Italiani nel Mondo YOUNG BLOOD 2010. A Settembre 2010 entra a far parte di Machinalmpresa: un gruppo di 12 giovani creativi, selezionati tramite criteri di eccellenza. Esperti nel campo del Design, della Moda, della Comunicazione e del Marketing.

bloom_giovanni_tomasini_ho_4

bloom_giovanni_tomasini_ho_5

bloom_giovanni_tomasini_ho_6

bloom_giovanni_tomasini_ho_7

bloom_giovanni_tomasini_ho_8

bloom_giovanni_tomasini_ho_9

bloom_giovanni_tomasini_ho_10

You Might Also Like

Rispondi