Design

Il design italiano in Polonia: Emo design al Design Festival di Łódź

emo design festival lodz Schizzo Stand

Il design italiano in Polonia: Emo design al Design Festival di Łódź è stato modificato: 2012-10-10 di Benedetto Fiori

Emo design, studio di consulenza in progettazione industriale con sede a Vittorio Veneto (TV) fondato nel 2008 da Lukasz Bertoli, Francesco Costacurta e Carlo Ciciliot, è uno dei primi studi di design in Italia ad internazionalizzarsi verso i paesi dell’Europa dell’est. Emo parteciperà, infatti, dal 18 al 28 ottobre al Łódź Design Festival in qualità di partner dell’evento con uno spazio espositivo dedicato di circa 70mq.

Il Łódź Design Festival è un evento nato in Polonia nel 2007 come iniziativa locale ed è cresciuto in pochi anni diventando uno dei maggiori eventi culturali del paese. Ogni anno ha tra i suoi obiettivi l’approfondimento di temi attuali legati all’arte ed al design attraverso conferenze, esposizioni ed un contest per aspiranti designer.

In un contesto dedicato all’arte contemporanea, Emo design esporrà i propri progetti dimostrando come, anche attraverso un design pragmatico e “chirurgico”, sia possibile generare prodotti di forte impatto. Tra questi i prodotti di punta dello studio, vincitori dei premi iF Product Design Award come la stufa Toba per MCZ ed i radiocomandi Edge e Multicanale per Telcoma, la cappa Prestige per Falmec premiata con il Red Dot Design Award e l’orologio 75 per Lorenz, vincitore del premio 75 Ore. Lo studio sarà inoltre coinvolto in una lecture sul tema della user experience in ottica di progettazione industriale dal titolo A cool nail! Repositioning a commodity by using a deep user experience analisys on a product design exploration”.

La decisione strategica di partecipare al Łódź Design Festival si colloca all’interno di un progetto più ampio che vede lo studio impegnato nella collaborazione con alcune aziende polacche, tra le quali Deante, uno dei principali player del paese nella produzione di rubinetterie e lavabi, per cui Emo design ha interpretato il restyling di alcuni lavabi connotati da decori fortemente legati alla cultura polacca.

La partecipazione a questa fiera è una scelta che nasce dalla nostra vicinanza culturale con la Polonia dovuta al fatto che Lukasz Bertoli, partner dello studio, è di origini polacche. L’ obiettivo di Emo design nel medio periodo è quello di aprire una sede in loco. La Polonia è un paese che cresce molto velocemente e in cui la ricerca per il buon design è sempre maggiore, ci sono molte aziende strutturate che non hanno la cultura per produrre oggetti dal design ricercato, causando una bassissima differenziazione. Noi siamo in grado di offrirgli una visione diversa non solo sul prodotto ma anche sul mercato pur mantenendo un occhio vigile sulla cultura locale e sui trend del paese. Ci piace pensare di esportare il Made in Italy anche nel settore dei servizi. Commenta Carlo Ciciliot, managing partner dello studio.

emo design festival lodz  ProfiloEmo Design: Lukasz Bertoli, Francesco Costacurta, Carlo Ciciliot

You Might Also Like

Rispondi