Design

LOCAL ICONS. Greetings from Rome. Alcantara e MAXXI coinvolgono i designer per creare oggetti-simbolo di Roma

Local Icons mostra 09 social design magazine

LOCAL ICONS. Greetings from Rome. Alcantara e MAXXI coinvolgono i designer per creare oggetti-simbolo di Roma è stato modificato: 2015-04-04 di Benedetto Fiori

Local Icons. Greetings from Rome, un progetto di Alcantara e MAXXI che ha come fine la reinterpretazione creativa di alcuni oggetti-simbolo di Roma.

Inaugurata il 26 marzo rimarrà aperta fino al 7 giugno la mostra Local Icons. Greetings from Rome, frutto del nuovo progetto nato dalla collaborazione tra il Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma e Alcantara.

“Difficile oggi trovare oggetti che possano essere delle vere e proprie icone locali” spiegano i due curatori, Giulio Cappellini per Alcantara e Domitilla Dardi Design Curator, MAXXI Architettura, che hanno scelto di coinvolgere alcune firme del design profondamente legate all’Italia, per un progetto che rivisita in chiave contemporanea l’unicità di Roma.

Gentucca Bini, Lanzavecchia+Wai, Laudani&Romanelli, Paola Navone, Patricia Urquiola, Stefano Giovannoni, Zanellato/Bortotto: questi i protagonisti di Local Icons.

Su una giostra al centro della sala Carlo Scarpa del MAXXI ruotano, in formato oversize, i loro ricordi legati a Roma.

Local Icons mostra 12 social design magazine

Local Icons mostra 18 social design magazine

La più viva gestualità romanesca è protagonista nel progetto “Saluti da Roma” di Gentucca Bini, la “Dolce Vita” di Paola Navone è una Vespa in tricolore, il tradizionale fiasco protagonista degli “Oggetti per Roma” di Laudani&Romanelli e il “Carciofone” di Zanellato/Bortotto ci portano alla memoria i sapori e i colori delle tipiche trattorie di Trastevere. Una Roma calda, sincera, ma anche colta come quella di Lanzavecchia+Wai che all’interno dei loro paralumi “Cupolone” ripropongono su Alcantara stampata il fregio architettonico delle cupole di San Pietro e del Pantheon. Infine un omaggio all’antichità romana ne “Lalupa” di Stefano Giovannoni, una serie di custodie per device tecnologici dove il soggetto della lupa con i gemelli viene reinterpretato da Alcantara in un gioco di trafori e incisioni laser, e nel “Chiusino” di Patricia Urquiola, porta tablet che riproduce il tombino di Roma con l’iscrizione S.P.Q.R.

7 progetti, declinati anche in formato souvenir accanto ad altri oggetti emblematici, che la versatilità di Alcantara interpreta cogliendone il significato più profondo.

Una collezione ispirata a Roma e alla ricchezza del suo immaginario culturale, storico e popolare, nata dal talento e dalla sensibilità di autori che hanno prodotto oggetti che fanno parte del nostro patrimonio di ricordi e che rievocano personalissime emozioni.

Con Local Icons. Greetings from Rome MAXXI e Alcantara iniziano un viaggio alla ricerca di quelle immagini che definiscono i luoghi della memoria propri di una cultura, per rileggerli alla luce di nuove progettualità. Ancora una volta la collaborazione tra MAXXI e Alcantara evidenzia il comune dialogo con la creatività e la ricerca, e la profonda attenzione dedicata ai più diversi linguaggi, alla sperimentazione, all’innovazione culturale.

Alcantara oggetti 2015-293 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-294 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-295 social design magazine

Gentucca Bini social design magazineGentucca Bini

“Il progetto MAXXI – Alcantara giunto ormai alla sua quarta edizione, è uno di quelli che meglio rispecchia la mission del museo e il suo impegno nella promozione e il sostegno ai talenti creativi di oggi”, sostiene Giovanna Melandri, Presidente Fondazione MAXXI . “Questo progetto continua a dimostrare la validità di una nuova forma di collaborazione tra istituzioni e aziende private, che va oltre il tradizionale concetto di sponsorizzazione per diventare una vera e propria collaborazione creativa. La scelta di un tema legato a Roma, inoltre, permette al MAXXI di sottolineare ancora la sua apertura alla città, la sua volontà di parlare dei temi e delle suggestioni che questa ispira, attraverso le visioni dei creativi contemporanei”.

“Siamo soddisfatti di rinnovare il progetto di collaborazione con il MAXXI”, spiega Andrea Boragno, Presidente e Amministratore Delegato di Alcantara S.p.A., “in particolare per una mostra che, come questa, tocca le corde più intime dei nostri ricordi ponendo l’accento sui valori di Alcantara. La capacità del nostro materiale di vestire ogni progetto di innovativa eleganza, la sua innata ecletticità ne fanno un interprete ideale in ogni ambito, definendo uno stile di vita unico, dove l’emozione estetica si fonde con la funzionalità e il rispetto per l’ambiente. Una versatilità che si alimenta del continuo dialogo con l’universo creativo, come conferma la collaborazione con il MAXXI”.

Una visione sottolineata da Margherita Guccione, direttore MAXXI Architettura: “Ancora una volta il nostro modello innovativo di collaborazione tra museo e azienda si basa sulla coproduzione di un progetto culturale condiviso. Il tema di quest’anno lavora sulla memoria e sul ricordo legati al viaggio e a una città dal forte carattere monumentale e storico come Roma. La reinterpretazione degli autori del mondo del design è in sintonia con la vocazione alla contemporaneità che il MAXXI vuole rappresentare nella Citta Eterna, con ricerche innovative e sperimentali come quelle nate dalla partnership MAXXI-Alcantara.”

Alcantara oggetti 2015-119 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-163 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-182 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-232 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-240 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-244 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-249 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-259 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-263 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-265 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-270 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-274 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-280 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-290 social design magazine

Alcantara oggetti 2015-301 social design magazine

Lanzavecchia Wai social design magazineLanzavecchia Wai

Laudani Romanelli social design magazineLaudani Romanelli

Paola Navone social design magazinePaola Navone

Patricia Urquiola social design magazinePatricia Urquiola

Stefano Giovannoni social design magazineStefano Giovannoni

Zanellato Bortotto social design magazineZanellato Bortotto

Maggiori informazioni su: www.alcantara.com

You Might Also Like

Rispondi