Design

MAGIC WINDOWS / Luca Nichetto per Foscarini alla Stockholm Design Week

foscarini magic-windows concept sketch rid

MAGIC WINDOWS / Luca Nichetto per Foscarini alla Stockholm Design Week è stato modificato: 2013-01-27 di Benedetto Fiori

Un set teatrale alla Dogville di Lars von Trier, un’architettura impossibile, le lampade Foscarini che prendono vita dietro ad una successione di finestre attraverso cui immaginare scorci di case e la personalità di chi le abita.
L’idea da cui è partito Luca Nichetto per mettere in scena “Magic Windows” (in Rosenlundsgatan 38C Stockholm – dal 4 al 9 febbraio 2013) nasce dall’abitudine – tipicamente nordica – di non chiudere dietro alle tende interni domestici, regalando istantanee di luce e lasciando trapelare frammenti di vita quotidiana.

L’installazione presentata da Foscarini alla Stockholm Design Week si sviluppa attraverso una serie di finestre, tutte diverse tra loro, che lasciano immaginare spazi, arredamenti, oggetti e modi di abitare differenti. L’area è divisa in tre zone, ciascuna definita da una leggera colorazione alle finestre in modo da tracciarne il perimetro e suddividere i volumi.

In una delle zone trovano spazio Allegro di Atelier Oi, Aplomb e Bahia di Lucidi e Pevere, Le Soleil di Vicente Garcia Jimenez, Birdie e Gregg di L+R Palomba, Maki di Nendo, Anisha dello Studio Lievore Altherr Molina, O-space di Luca Nichetto con Giampietro Gai, Big Bang di Enrico Franzolini con Garcia Jimenez, Chouchin di Ionna Vautrin, Plass di Luca Nichetto, Caboche di Patricia Urquiola con Eliana Gerotto, mentre in una seconda area dell’installazione occhieggiano dietro le finestre Behive di Werner Aisslinger, Lumiere di Rodolfo Dordoni, Birdie dei Palomba, Twiggy, Tress e Mite di Marc Sadler, Havana di Jozeph Forakis, Troag di Luca Nichetto, Doll e Binic di Ionna Vautrin, Solar di Jean Marie Massaud.

Ogni finestra ha una sua particolare personalità, che anticipa, amplifica e sottolinea il carattere speciale e le differenti personalità delle lampade della collezione Foscarini. La zona dedicata alle lampade della lighting collection Diesel with Foscarini, riprende suggestioni post-industriali, in linea con le caratteristiche di questa collezione. Sono presentate novità e best-seller della collezione, tra cui Duii, Fork, Cage, Heavy Metal, Rock.

You Might Also Like

Rispondi