Design

Maria Stella Aloia e Orietta Ceccato / CICLOPE, la luce in una mano

ciclope- varianti presentate al Fuorisalone Milano 2012

Maria Stella Aloia e Orietta Ceccato / CICLOPE, la luce in una mano è stato modificato: 2012-09-25 di Benedetto Fiori

 

Presentata in occasione della Milano Design Week 2012, CICLOPE, disegnata da M. Stella Aloia e Orietta Ceccato e prodotta da Ilide, nasce dalla sintesi tra design contemporaneo e produzione artigianale di altissimo livello.

L’unicità di CICLOPE risiede nella ricerca di una forma che nasce dalla voglia di far maneggiare la lampada.

ciclope

“E’ nata come un gioco, dal desiderio di instaurare un’interazione tra individuo e lampada. L’idea di impugnare la sfera di luce per riporla nella testa di CICLOPE o di estrarla per adattarla ad ogni esigenza fa diventare divertente un momento del vivere quotidiano. E’ un gioco di forme, un’alternanza di pieni e di vuoti” spiega Orietta Ceccato una delle due designer.

ciclope

CICLOPE è un MADE IN ITALY 300%, come afferma l’azienda produttrice ILIDE. I primi quattro prototipi sono stati realizzati interamente a mano in ceramica di Nove, l’occhio, in vetro di Murano, è alimentato da LED di ultima generazione in grado di garantire circa 300 lumen e ridurre il consumo a soli 3W, la sua luce è fredda al tatto, permettendo così di impugnare la sfera in tutta serenità.

ciclope in fase di lavorazione

La designer M. Stella Aloia spiega: “Ciclope è una lampada da lettura ad alto impatto emozionale, un oggetto da compagnia oltre che sorgente di luce. E’ un nuovo modo di vedere la luce”.

You Might Also Like

Rispondi