Design

Mario Ferrarini e Poltrona Frau / Letto Giselle

Mario Ferrarini Poltrona Frau Giselle

Mario Ferrarini e Poltrona Frau / Letto Giselle è stato modificato: 2013-07-05 di Benedetto Fiori

Dall’incontro tra Mario Ferrarini e Poltrona Frau nasce Giselle:  un letto dalla importante presenza scenografica, originale nelle soluzioni tecniche che legano i piedi a pediera e testata, ma allo stesso tempo discreto e curato in ogni singolo dettaglio.

Cardine del progetto è la soluzione innovativa del piedino che si compone delle due facce contigue e speculari poi fissate con un sistema a baionetta. La divisione lungo la bisettrice risolve tecnicamente la ribattitura non a vista del rivestimento ponendo ancora il piedino in continuità con fianchi e pediera senza interruzioni. Punto focale di riflessione tecnica utile al montaggio, diviene un’importante caratteristica estetica del progetto. Sul fondale la testata, generosa e importante, è riccamente imbottita e segnata da semplici e rigorose cuciture che la ripartiscono in quattro aree-guanciali.

Il nome non è un riferimento ad un nome femminile, come può sembrare, ma lega l’eleganza dei piedini affusolati all’armonia della danza, per la quale Giselle è appunto considerato il simbolodei primi balletti classici.

In una zona notte versatile e contemporanea, Giselle diventa l’appoggio ideale nelle più diverse situazioni: «L’idea era quella di dare vita ad un complemento che rispecchiasse la nostra quotidianità, fatta di esigenze multiple e contemporanee. Volevamo un letto che non si limitasse a svolgere la sua naturale e scontata funzione di riposo –spiega Mario Ferrarini – ma che potesse assecondare più bisogni; grazie alla sua leggera inclinazione, la testata è infatti perfetta per leggere, lavorare, conversare».

Interamente avvolta in un rivestimento di grande impatto estetico che abbina la pelle al cuoio senza cuciture a vista, la struttura della testata è in massello di tulipier e pioppo con imbottitura in poliuretano espanso e dacron. «Lo scopo era declinare piaceri ed emozioni, tattili e visivi –conclude Ferrarini – con ergonomia e praticità, elementi che fondono e si legano in un’unica identità le diverse anime del progetto».

Mario Ferrarini Poltrona Frau Giselle bozzetto

Mario Ferrarini Poltrona Frau Giselle front

Mario Ferrarini Poltrona Frau Giselle side

За ними летела погоня, обуреваемая кровожадными инстинктами.

И я "скачать табель учета рабочего времени форма т 13" сказал что-то весьма торжественное о шаге, еще более приблизившем нас к поставленной цели.

Добро пожаловать домой, дети Во, произнес Чиун, а потом повернулся и пошел прочь сквозь толпу.

You Might Also Like

Rispondi