Design

“L’etica di una cosa”

tavolino_news_2_leggero

“L’etica di una cosa” è stato modificato: 2012-03-07 di Annarita Mameli Violetta Canitano

Riflessioni sull’ambiente attraverso dibattiti, laboratori, esposizioni e performances d’Arte visiva, Moda, Ornamenti da indosso 

L’ETICA DI UNA COSA

16-17-18 marzo 2012 Ex Chiesa di S. Maria delle Grazie – ALBANO LAZIALE (RM)
A cura di Fabrizia Ranelletti

Una “cosa”, non naturalmente creata, ha in sé il costume e la consuetudine di chi l’ha prodotta. 
Per questo la responsabilità individuale del quotidiano, diventa argomento corale di una società che può altrimenti definirsi tale.

Le scelte culturali di una comunità si misurano sul raggio di lungimiranza insito nell’osservazione e nella definizione del presente. Lo sguardo superficiale ha un tempo breve e genera cultura che dura poco, consumistica. Una cultura usa e getta. La riflessione sul futuro è un doveroso disegno di vita. Lo sguardo di un artista o di un autore che applica una trasformazione creativa a una cosa, è ciò che può svelare la strada a ciechi viaggiatori erranti. L’analisi intellettuale di un artista si basa, spesso, sulla verità di concetti e dogmi che altri rifiutano, talvolta disprezzano o quantomeno non considerano. La funzione di comunicatori del sociale è devoluta e consacrata alla loro sensibilità. L’impazzita economia patologica ha un antidoto infallibile nel genio creativo umano. La nostra Casa Comune va tutelata attraverso scelte culturali che sono alla portata di tutti, basta un minimo di conoscenza o semplicemente un’attenzione. Ogni individuo è protagonista delle proprie azioni e le azioni senza coscienza non sono specificatamente umane. Se ogni individuo ha un’essenza, essa appare in ogni singola azione perpetrata e se l’azione genera una cosa, l’essenza stessa trasla nella cosa.

La cosa, quindi, ha un’essenza. O meglio un’etica. a cura di Fabrizia Ranelletti (Storica e Critica d’Arte)

letica_di_una_cosa553

ELENCO ARTISTI/CREATORI

ARTE VISIVA:
FRANCESCO VARESANO
ALESSANDRO DI COLA
PAOLO VITERBINI
ALESSIO DELI

FOTOGRAFIA-VIDEO:
UMBERTO ROMAGNOLI

DESIGN:
GINO CASAVECCHIA
ECO-CENTRICHE DI VIOLETTA CANITANO E ANNARITA MAMELI http://www.ecocentriche.com/
FATTI D’ARTE DI FRANCESCA LA PIGNOLA
MODA
RAFFAELLA RICCIO
BIJOUX D’AUTORE
CARACOL DI ELEONORA BATTAGGIA
EVASIVA

lampada_modificato-1

mobiletto_035_modificato-1

You Might Also Like

Rispondi