Design

Rivoalto: il nuovo progetto di Alessandro Zambelli per Portégo a Maison&Objet 2015

Rivoalto consolle portaoggetti Alessandro Zambelli

Rivoalto: il nuovo progetto di Alessandro Zambelli per Portégo a Maison&Objet 2015 è stato modificato: 2015-09-08 di Benedetto Fiori

Alessandro Zambelli ha presentato all’appuntamento parigino di Maison et Objet Rivoalto, piccola consolle portaoggetti a sospensione che racchiude in sé tutto il fascino del Canal Grande e del suo simbolo per eccellenza.

Ispirata alle inconfondibili arcate del Ponte di Rialto, il progetto inaugura la nuova collaborazione del designer con Portégo, azienda nata nel 2014 con l’obiettivo di realizzare collezioni di design fortemente connesse al territorio di provenienza – il Veneto – con la sua ricchezza di cultura, d’arte e di storia.

“Tutto emerge dall’acqua.
Dappertutto penetra il frangente,
ripullula nei canali, vacilla lungo le banchine,
corre tra le case, lambisce le chiese, si perde all’orizzonte.
Il mare levigato, luminoso avvolge,
cinge e invade Venezia, come una gloria.”
Hyppolite Taine, Viaggio in Italia, 1866
 

In primo luogo Marin Sanudo, storiografo della Repubblica del Leone, e Canaletto, “vedutista” per eccellenza della città lagunare; ma anche Boccaccio, Shakespeare e Proust, fino al contemporaneo Luca Campigotto, interprete raffinato della città e delle sue visioni notturne: sono gli estimatori di Rialto e del suo monumento per eccellenza, l’omonimo ponte in pietra “grandissimo e monumentale” eretto poco oltre la metà del Cinquecento sotto il dogato di Pasquale Cicogna.

Proprio dal Ponte di Rialto – simbolo incontrastato del Canal Grande e di tutta la città di Venezia – trae ispirazione Rivoalto, il nuovo progetto ideato da Alessandro Zambelli per Portego.

Rivoalto è una piccola consolle a sospensione che, nel susseguirsi delle sue nicchie a voluta, richiama e riporta alla mente le inconfondibili arcate marmoree del monumento per eccellenza della città lagunare; un complemento d’arredo che, nella sua funzione primaria – quella di contenere e mettere in mostra piccoli oggetti domestici di utilità o d’affezione – rappresenta anche un omaggio all’antica Venezia dei mercanti.

In Rivoalto un insieme di morbide volute, nella loro sinuosa linearità, delineano il susseguirsi di 4 arcate successive: prende così vita una forma dall’estetica essenziale, che guarda dritto al minimalismo e strizza l’occhio al simbolo incontrastato della città lagunare. Uno specchio marino si stende lungo tutta l’arcata maggiore, al fine di racchiudere e custodire gli oggetti più cari; all’interno di questa superficie compare la sagoma stilizzata di una minuscola gondola, inaspettato elemento d’apertura per questo piccolo scrigno domestico.

Rivoalto misura 80 cm L x 48 H e 23 P ed è realizzato in ciliegio, con le arcate declinate nelle tonalità verde acqua, bianco avorio e giallo sabbia; la distesa marina/anta a ribalta è composta da una lamina d’acciaio anch’essa in verde acqua; la gondola/maniglia è invece in bronzo grezzo.

Rivoalto consolle portaoggetti Alessandro Zambelli

Rivoalto consolle portaoggetti Alessandro Zambelli

Rivoalto consolle portaoggetti Alessandro Zambelli

Rivoalto consolle portaoggetti Alessandro Zambelli

Rivoalto consolle portaoggetti Alessandro Zambelli

Rivoalto consolle portaoggetti Alessandro Zambelli

Maggiori informazioni su: www.alessandrozambelli.it

You Might Also Like

Rispondi