Green

Mark Beccaloni e Mauro Fragiotta / EXO, l’auto elettrica geodetica

Mark_Beccaloni_e_Mauro_Fragiotta_exo_auto_elettrica_geodetica_3

Mark Beccaloni e Mauro Fragiotta / EXO, l’auto elettrica geodetica è stato modificato: 2012-05-16 di Benedetto Fiori

EXO è la prima auto elettrica con bodywork interamente geodetico, ispirato alle strutture di Buckminster Fuller, ma anche alla chair one di Grcic, o alle forme organiche di Lovegrove e Zaha Hadid

Gli ideatori della EXO sono due designer italiani, Mark Beccaloni e Mauro Fragiotta, laureati presso l’Università la “Sapienza” di Roma in “Industrial Design”, colleghi ed amici, con una forte passione per la ricerca formale, nonchè appassionati di modellazione tridimensionale.

“La forma della EXO nasce da un esperimento di modellazione NURBS o modellazione organica, la casa delle matematiche geodetiche, pensare che l’oggetto in principio era un icosaedro regolare. Nel settore automobilistico tale modellazione sarebbe stata considerata una procedura sbagliata, solitamente vengono utilizzati modellatori superficiali, ma tali forme non sono ottenibili a “continuità” utilizzando software comunemente usati per l’automotive, è un limite dei programmi consoni non riuscire a gestire “star points”, cosa che i modellatori organici fanno quasi in un click. A fine progetto abbiamo condotto varie simulazioni tridimensionali di guida ed esportato con successo un file .stl per la lavorazione. EXO è un esempio di come non esista mai una esatta procedura da seguire per ottenere qualcosa, bisogna cadere nell’errore per generare innovazione.”

Mark_Beccaloni_e_Mauro_Fragiotta_exo_auto_elettrica_geodetica_4

Mark_Beccaloni_e_Mauro_Fragiotta_exo_auto_elettrica_geodetica_5

Mark_Beccaloni_e_Mauro_Fragiotta_exo_auto_elettrica_geodetica_6

Mark_Beccaloni_e_Mauro_Fragiotta_exo_auto_elettrica_geodetica_2

Mark_Beccaloni_e_Mauro_Fragiotta_exo_auto_elettrica_geodetica_1

You Might Also Like

Rispondi