Salone del Mobile 2014

Lessmore: sistema di moduli “Mattoni” e tavolino “Tappo” al Salone del Mobile 2014

1NEW MATTONI WOOD CaporasoDesign

Lessmore: sistema di moduli “Mattoni” e tavolino “Tappo” al Salone del Mobile 2014 è stato modificato: 2014-03-11 di jessica zannori

Lessmore sarà presente al Salone del mobile 2014 con il nuovo sistema di moduli sovrapponibili “Mattoni” e con una nuova versione del tavolo “Tappo”.

Mattoni: nel suo nome la sua natura. E’ un sistema di moduli sovrapponibili, da assemblare e smontare con facilità per ridefinire e riprogettare gli spazi di casa e ufficio ogni volta che serve (o che si desidera), creando pareti attrezzate, librerie, e separatori d’ambienti oltre a sedute singole e componibili dalle forme e dimensioni diverse.

Particolarmente indicato per l’arredamento e l’allestimento di negozi, vetrine e Temporary Shop. Mattoni può essere utilizzato singolarmente o allineato in entrambe le direzioni.

Attraverso la rotazione degli elementi attorno al perno verticale, su cui vengono sovrapposti e fissati insieme, è possibile ottenere tutte le angolazioni desiderate. Si possono inserire elementi bifrontali o frapporre schermi che consentono di modificare i ripiani con un tocco di colore.

Le composizioni possibili sono senza fine, praticamente illimitate per forma, ma anche per finiture estetiche, grazie alla ricerca progettuale sulla contaminazione di materiali diversi e inconsueti. Le soluzioni ottenibili sono leggere, autoportanti, molto funzionali ed economiche.

Il sistema mattoni può essere dotato di un modulo speciale che consente di coltivare un angolo di verde all’interno dei propri spazi, una forma nuova e dinamica per portare la natura tra librerie e pareti attrezzate. Ogni elemento può essere realizzato in legno o cartone (riciclabile al 100%), materiali
ecologici, riciclabili.

1 MATTONI CARDBOARD CaporasoDesign

1 NEW MATTONI WOOD CaporasoDesign

6 NEW MATTONI WOOD CaporasoDesign

8 NEW MATTONI WOOD CaporasoDesign

1 TAPPO ANTIBATTERICO PROTOTIPO

Tappo (versione con filtro antibatterico)

Risultato di un lungo lavoro di ricerca che ha visto l’azienda collaborare con il Politecnico di Milano, è questa nuova versione del tavolino Tappo alle cui preesistenti qualità formali, è stato integrato un filtro in cartone in grado di “depurare” l’ambiente in cui viene collocato.

Anche il filtro, come “l’anima” di Tappo, è realizzato in cartone ondulato e la spiegazione di questa scelta è il risultato delle ricerche del Prof. Cigada e del suo team: i canali del cartone ondulato hanno, infatti, una struttura ideale per convogliare – tramite una ventola – l’aria da filtrare. Il trattamento di questi “condotti” prevede l’uso del chitosano (ricavato dai gusci di granchio), che “blocca” i batteri e ne impedisce la proliferazione, e dell’ossido di titanio illuminato da led che funge da catalizzatore e ossida gli inquinanti nell’aria.

“Tappo” diventa quindi un arredo ideale per ogni casa, per il mercato contract, per le smoking room ma anche – nella versione con il profumatore d’ambienti – per il mondo retail in generale: un design intelligente che si avvale di una tecnologia green che migliora la nostra vita senza impiegare risorse preziose.

Un lavoro di squadra dove idee, estro e amore per l’ambiente si fondono in un progetto assolutamente ecosostenibile che esprime in modo mirabile la bellezza del design della prima ora ovvero il design inteso come la progettazione intelligente dei prodotti che ci circondano.

5 TAPPO ANTIBATTERICO PROTOTIPO

11 TAPPO ANTIBATTERICO PROTOTIPO

12 TAPPO ANTIBATTERICO PROTOTIPO

Maggiori informazioni su: www.lessmore.it

You Might Also Like

Rispondi