Visual

Generation Project by Colin dutton

10850192 1522315634722283 5682939739415112950 n

Generation Project by Colin dutton è stato modificato: 2014-12-15 di anna rado

Un’istantanea sui creativi di Treviso e provincia a Spazio Paraggi.

Si parla molto di Made in Italy, star up, fare rete ma anche di crisi e cervelli in fuga. Il fotografo inglese Colin Dutton, che da diversi anni vive a Conegliano, un anno fa ha scelto di dare una scossa e un forte segnale di positività accendendo uno spot sulla provincia di Treviso e i suoi creativi con Generation Project.

Ha ritratto 25 realtà, le ha messe in contatto e unite. Il gruppo ha fatto la forza e, in forma collaborativa, lo ha tradotto in un’esposizione, a Spazio Paraggi dal 20 dicembre al 20 gennaio, e un sito, www.generationproject.it, dal quale ci si può candidare per alimentare ulteriormente questa fama di Treviso città di eccellenze.

Ogni creativo porterà in mostra una rappresentazione del proprio lavoro:artefatti e manufatti realizzati da creativi, che spesso si interfacciano con il mondo, operanti in diversi ambiti: dalla realizzazione di prodotti in carta alla grafica, dalla fotografia alla scultura, dalla moda all’industrial design, dall’illustrazione al brand design e web design, l’audio e la video production.

I ritratti scattati da Colin sono altamente professionali ma fatte con lo spirito della Polaroid, un Instagrammata – per usare un termine che va di moda- di un territorio. Come spiega il fotografo: “Qualche anno fa c’era molta tristezza nell’aria, invece mi sono reso conto, che ci sono molti talenti nel territorio e che spesso lavorano anche a livello internazionale. Volevo fotografare persone ottimiste, con energia e voglia di fare e che avessero del talento. Ho cercato di dare un certo ritmo a tutti i ritratti, infatti i soggetti sono sempre ripresi per intero e all’interno dei luoghi in cui lavorano.”

Grafica by Metodo Studio

L’inaugurazione si terrà sabato 20 dicembre alle 18.00.

Inoltre il 27 dicembre 2014 alle ore 17:00 si terrà l’incontro sul ruolo della creatività oggi in tempo di crisi dal titolo Everything’s Design, in collaborazione con La Chiave di Sophia durante il quale interverranno il

Prof. Fabrizio Panozzo del Dipartimento di Management dell’Università Ca’ Foscari di Venezia e Direttore del m.a.c.lab, Anna Zerbaro Assegnista di ricerca all’interno del Progetto X Promosso dall’Università Ca’ Foscari di Venezia e dal Dipartimento di Management, Colin Dutton, Massimo Furlan di Macs Design, Gianpaolo Allocco di Delineo Design.

Orari di apertura della mostra:

Dal 20 dicembre 2014 al 20 gennaio 2015. Dal lunedì al venerdì dalle 9.00 alle 19.00. Sabato e domenica dalle 16.30 alle 20.00

Location: Spazio Paraggi, Via Pescatori, 23, 31100 Treviso

COLIN DUTTON

Colin Dutton è un fotografo inglese nato a Londra nel 1966 e trasferitosi in Italia nel 2002. Dopo la laurea in Documentary Photography inizia a lavorare per aziende, agenzie di pubblicità, case editrici e giornali sia in Italia che all’estero.

Oltre alle molteplici esposizioni realizzate a Treviso, ha esposto le sue fotografie in mostre a Londra e Parigi. Ha inoltre lavorato per magazine di fama internazionale quali National Geographic, The Independent Magazine and The Sunday Times.

25 creativi

Viviana Carlet & Carlo Migotto (Lago Film Fest), Marta Cellini (fashion consultant), Alan Chies (photographer), Federica Dal Bo (web and graphic design), Delineo Design (industrial design & communication), Emo Design (industrial design & business consultancy), Exit Studio (architecture), Nicola Ferrarese (illustration), Massimo Furlan (eco design), Hive Division (film production), Mauro Lovadina (motion graphic artist), Manifactory (illustration & communication design), Saul Marcadent (art organizer), Metodo Studio (design & communication), Roberto Nicoletti (architecture), Filippo Perin (paper toy designer), Giovanni Pietrobon (sculptor), Chiara Pizzinato (fashion & textiles), Laura Pozzi (executive producer & stylist), Davide Ragonese (industrial & texture design), Laura Riosa (footwear & creative design), Mauro Romanzi (photographer & video maker), Tailor & Tailor (graphic design & branding), Geremia Vinattieri (sound design), Matteo Zorzenoni (industrial design)

manifactory

matteo zorzenoni emo design

giampaolo allocco massimo furlan davide ragonese

You Might Also Like

Rispondi