Architettura News

Rooms, al Sia Hospitality Design 2018 di Rimini 12 progettisti interpretano la camera d’albergo del futuro

Lago Studio THE BED-ROOM
Lago Studio THE BED-ROOM
Rooms, al Sia Hospitality Design 2018 di Rimini 12 progettisti interpretano la camera d’albergo del futuro è stato modificato: 2018-10-12 di Benedetto Fiori

Nei 1300 metri quadri della mostra ROOMS 12 progettisti di fama internazionale espongono altrettanti concept di camera d’albergo del futuro in dimensione reale.

La mostra è ideata e curata da Italian Exhibition Group in collaborazione con Teamwork e vede coinvolte insieme ai progettisti le aziende del design made in Italy che portano in tutto il mondo il meglio del know-how italiano in fatto di arredo e forniture.

Lago Studio THE BED-ROOM

Via il superfluo, concentrando le funzionalità per rispondere alle esigenze del viaggiatore contemporaneo. Il risultato è THE BED-ROOM: una camera da letto dove al centro c’è l’uomo e il suo desiderio di dormire bene. Cuore del progetto, elaborato da Lago Studio, è il letto oversize sospeso, grande 2.40 x 2.00 m. Tutte le altre funzionalità sono racchiuse in un volume architettonico unico dalla superficie in vetro che raccoglie armadio, doccia e sanitari.

Lago Studio THE BED-ROOM

Lago Studio THE BED-ROOM, il letto oversize sospeso, grande 2.40 x 2.00 m

Lago Studio THE BED-ROOM

Lago Studio THE BED-ROOM

Lago Studio THE BED-ROOM

Lago Studio THE BED-ROOM

Lago Studio THE BED-ROOM

Lago Studio THE BED-ROOM

DAAA HAUS Caleidorooms

Caleidorooms è il nuovo sistema di camere modulari con materiali di riuso, proposto a SIA da DAAA HAUS. Una soluzione di design facile da produrre e da installare con il minimo spreco. Occhio di riguardo agli accessori dettagliati e di qualità, oltre alla dotazione delle più recenti tecnologie, dalla smart tv al check-in automatico.

DAAA HAUS, Caleidorooms

DAAA HAUS, Caleidorooms

Massimo Magaldi 4 sizes fits all

Anche le camere d’hotel hanno una propria taglia. S, M, L, XL sono le taglie di Smart Design Hotel, studiate in maniera sartoriale, grazie al carattere scalabile dei progetti. Le diverse taglie si propongono come un progetto di recupero, chiavi in mano, pensato per aumentarne la profittabilità dell’hotel. Questo il nucleo del progetto “4 sizes fits all”, allestito a SIA dall’architetto Massimo Magaldi.

Massimo Magaldi, 4 sizes fits all

Massimo Magaldi, 4 sizes fits all

Rizoma Architecture Camera Infinita

Da Rizoma Architecture arriva la proposta della Camera Infinita. Un luogo mutevole, adattabile, aperto a usi non convenzionali, dove l’ospite trova spazio per lavorare e riposare, mangiare, leggere, dormire, curare il corpo e lo spirito, usare le più recenti tecnologie oppure godersi lo svago di un buon libro. A consentire tutto questo, tre configurazioni di camera: la work-meeting, la relax-wellness e l’entertainment.

Rizoma Architecture, Camera Infinita

Rizoma Architecture, Camera Infinita

Rizoma Architecture, Camera Infinita

Rizoma Architecture, Camera Infinita

Rizoma Architecture, Camera Infinita

Rizoma Architecture, Camera Infinita

Spagnulo&Partner Materia04

Potere alla materia. Su questa filosofia Spagnulo&Partner hanno costruito Materia04. Soggiorno, camera, guardaroba e bagno: quattro spazi, uno accanto all’altro, si susseguono aperti e determinati ognuno da un principio. Il soggiorno ospita il legno, sposato al rigore della boiserie. Il nastro della camera è il mondo dei tessuti, della morbidezza e del tatto. Lo stacco nero dell’armadiatura a vista introduce al bagno e alle sue ceramiche, i riflessi e gli specchi.

Spagnulo&Partner, Materia04

Spagnulo&Partner, Materia04

Studio CaberlonCaroppi, DayDream

Interattività è la parola chiave di DayDream, il concept di camera disegnato dallo Studio CaberlonCaroppi. La tecnologia sarà parte integrante della camera, con una finestra dinamica e interattiva per una completa immersione nello spazio. Daydream, inoltre, rappresenta la città ospitante, raccontando una parte della sua storia attraverso tipici elementi decorativi.

Studio CaberlonCaroppi, DayDream

Studio CaberlonCaroppi, DayDream

Studio CaberlonCaroppi, DayDream

Studio CaberlonCaroppi, DayDream

Studio CaberlonCaroppi, DayDream

Studio CaberlonCaroppi, DayDream

Studio Elena Bozzini, SINELOCO

La camera diventa itinerante. SINELOCO è una nuova idea di camera senza legame fisso con un singolo luogo. Un’esperienza unica, nella quale l’ospite può vivere l’architettura direttamente dall’interno e donare una nuova o diversa funzione allo spazio circostante. Il concept, elaborato dallo Studio Elena Bozzini, è stato pensato come un oggetto leggero e trasparente che prende idealmente la forma di un cubo di cristallo che delimita lo spazio solo fisicamente ma non visivamente. Un nuovo modello di ricettività, che innova il concetto della camera itinerante dando valore aggiunto all’architettura che lo contiene.

Studio Elena Bozzini, SINELOCO

Studio Elena Bozzini, SINELOCO

Studio Elena Bozzini, SINELOCO

Studio Elena Bozzini, SINELOCO

Studio Elena Bozzini, SINELOCO

Studio Elena Bozzini, SINELOCO

Lucchesedesign, Le città (in)visibili

Lucchesedesign rilegge la stanza d’albergo tradizionale attraverso un concept fluido e versatile. Il progetto “Le città (in)visibili”, dialogando con il contesto, si adatta a ogni cultura e città. Finiture e dettagli si declinano in un open-space caratterizzato dalla continuità distributiva tra gli ambienti. Il principio di customizzazione dello spazio è ottenuto attraverso elementi orizzontali e verticali adattabili e personalizzabili a seconda delle specificità del luogo e delle misure.

Lucchesedesign, Le città (in)visibili

Lucchesedesign, Le città (in)visibili

Lucchesedesign, Le città (in)visibili

Lucchesedesign, Le città (in)visibili

Lucchesedesign, Le città (in)visibili

Lucchesedesign, Le città (in)visibili

Gian Paolo Venier, Sottobosco

Sottobosco è una stanza d’albergo concepita da Gian Paolo Venier come un’oasi fresca e rigenerante. Texture dall’aspetto non-finito rivestono le pareti e incorniciano il soffitto in tessuto semi-trasparente da cui si intravede una natura lussureggiante, evocando ricordi di giovani estati in campagna. Superfici materiche – in varie tonalità di bianco, nero e verde – dialogano con arredi dall’eleganza rilassata in una scenografia sognante.

Gian Paolo Venier, Sottobosco

Gian Paolo Venier, Sottobosco

Gian Paolo Venier, Sottobosco

Gian Paolo Venier, Sottobosco

Gian Paolo Venier, Sottobosco

Gian Paolo Venier, Sottobosco

Studio Ceccaroli, HRH – Hotel Room House

Il progetto, a firma dello Studio Ceccaroli, HRH – Hotel Room House mira a far vivere un’esperienza unica riportando la quotidianità all’interno di uno spazio dal design prestigioso e confortevole. Questo si configura come un luogo eclettico e mutevole in base alle esigenze della vita di tutti i giorni: lavoro, riposo, sport, ristoro.

Studio Ceccaroli, HRH – Hotel Room House

Studio Ceccaroli, HRH – Hotel Room House

Studio Ceccaroli, HRH – Hotel Room House

Studio Ceccaroli, HRH – Hotel Room House

Nisi Magnoni, Lo Strappo

Unconventional è il timbro dell’ospitalità alberghiera secondo Nisi Magnoni, che prende forma nel concept Lo Strappo. Questa stanza d’hotel è l’antitesi della spasmodica ricerca del nuovo, dell’originale, del tecnologico, del moderno, del sorprendente. Lo Strappo è il sapore romantico della semplice e utilitaristica necessità domestica di 100 anni fa. È la rappresentazione di com’eravamo.

Nisi Magnoni, Lo Strappo

Nisi Magnoni, Lo Strappo

Nisi Magnoni, Lo Strappo

Nisi Magnoni, Lo Strappo

Nisi Magnoni, Lo Strappo

Nisi Magnoni, Lo Strappo

Nisi Magnoni, Lo Strappo

Nisi Magnoni, Lo Strappo

Nisi Magnoni, Lo Strappo

Nisi Magnoni, Lo Strappo

Sergio Bizzarro e Alessia Galimberti, Comfort Room

L’eleganza nasce dall’equilibrio tra proporzione, sorpresa ed emozione. Ispirandosi all’eleganza Sergio Bizzarro ed Alessia Galimberti hanno progettato Comfort Room, una camera in perfetta armonia con lo spazio, che offre il massimo comfort e tutto quanto si possa desiderare. Lo spazio, arredato con cura fin nei minimi dettagli, attraverso l’utilizzo di materiali innovativi e tonalità delicate, risulta essere un perfetto mix fra tradizione e contemporaneità. La Camera Comfort accogliente e funzionale propone undesign raffinato destinato a durare nel tempo.

Sergio Bizzarro ed Alessia Galimberti, Comfort Room

Sergio Bizzarro ed Alessia Galimberti, Comfort Room

 

Foto Credit: Benedetto Fiori

You Might Also Like

Rispondi