Green

CleanRome vince il Green Good Design Award 2019!

CleanRome vince il Green Good Design Award 2019! è stato modificato: 2019-09-23 di Luca Iesu

CleanRome, la campagna di sensibilizzazione senza fini di lucro dedicata alla città di Roma e promossa da Aliantedizioni in collaborazione col Liceo di Stato Eugenio Montale di Roma, ha vinto ancora il Green Good Design Award!

Dopo i premi ricevuti nei mesi scorsi, Aliantedizioni ottiene un nuovo prestigioso riconoscimento per la rinnovata veste grafica e la creazione di un primo spot girato in luoghi simbolici della città.

Assegnato ogni anno da The Chicago Athenaeum Museum of Architecture and Design e da The European Centre for Architecture Art Design and Urban Studies di Dublino, il premio identifica gli esempi internazionali più interessanti di design sostenibile e i programmi di sensibilizzazione pubblica di aziende impegnate nella progettazione ecologica e nella salvaguardia del territorio.

Nata con l’intento di trasformare l’auspicio contenuto nel vecchio slogan ‘ROMA PULITA’ (1983) in un impegno da prendere in prima persona, CleanRome prosegue infatti il suo impegno nella diffusione di una rinnovata cultura della salvaguardia del contesto urbano della città eterna. CleanRome è il tentativo di modificare i comportamenti scorretti in cui, purtroppo, incorrono quotidianamente gli abitanti e i visitatori della città spesso a danno del suo straordinario patrimonio artistico.

Il nuovo logo, disegnato da Alessandro Loschiavo e Marco Paiani, riprende la mappa della città e la trasforma in una macchia ‘imbarazzante’ da ripulire velocemente! Le immagini diffuse periodicamente su Facebook e Instagram, sono scatti realizzati da Marino Abbatelli con la partecipazione degli studenti maggiorenni e di alcuni docenti del Liceo Montale di Roma, ripresi durante i minuti della ricreazione. I ‘modelli’ si fanno interpreti di tanti piccoli suggerimenti e ironici rimproveri con lo scopo di invogliare gli ospiti permanenti e temporanei della città ad un comportamento più virtuoso e consapevole.

Si tratta di testimonial accidentali che con passione e autoironia provano a spendersi per migliorare le condizioni della propria città invece di confluire nel lamentoso corteo degli sfiduciati inoperosi.

You Might Also Like

Rispondi