Architettura News

STILO by Artis in Sicilia per il Castello Tafuri

STILO by Artis in Sicilia per il Castello Tafuri è stato modificato: 2022-05-03 di Lorenzo Strona & Partners

I rubinetti dell’azienda bresciana aumentano i loro consensi all’interno di cornici sempre più esclusive.

Realizzato nel 1935 come dimora privata, su progetto dell’architetto fiorentino Severino Crott, il Castello Tafuri domina la costa sud-orientale della Sicilia, davanti all’isola di Capo Passero. In posizione strategica tra Noto, Marzamemi, Modica, Ispica e Ragusa, questa affascinante residenza attualmente adibita ad albergo di lusso racchiude in sé la testimonianza delle differenti fasi di ristrutturazione che hanno caratterizzato la sua storia.

Rimasto incompleto fino al 1957, il Castello sarà acquisito dalla famiglia Tafuri e trasformato in hotel già nel 1964 per poi subire una fase di abbandono. Il progetto di riqualificazione del Castello Tafuri prende avvio proprio dalla volontà dei proprietari di restituire un bene territoriale che aveva perso la sua qualità agli antichi splendori. Su coordinamento scientifico e progettuale di Fernanda Cantone, le scelte riflettono la volontà di mettere in evidenza le fasi trasformative del castello.

Il Castello Tafuri oggi è un hotel di charme che ha saputo conservare i valori del passato attraverso una rivisitazione contemporanea che rispetta e valorizza ogni materiale, forma e colore originario. La pietra bianca che contraddistingue la struttura emerge come protagonista, trait d’union di uno scenografico complesso dotato di tutti i comfort: dalla piscina panoramica con solarium al ricercato ristorante, passando per il lounge bar e la splendida terrazza a strapiombo sul mare che offrono momenti di relax in una location unica. A corredo delle sale da bagno delle diciotto eleganti camere e suites ha trovato coerente e raffinata collocazione la Serie STILO di Artis, confermando la vocazione della rubinetteria bresciana a inserire le sue eccellenti creazioni nelle cornici più esclusive.

artisitaly.com

You Might Also Like

Rispondi