Aldo CiabattiAldo Ciabatti

Aldo Ciabatti, aretino, classe 1939 ovvero la poliedrica visione ed esistenza di uno dei designer contemporanei più interessanti. La sua biografia è infatti lo specchio di ciò che oggi consente al made in Italy di restare il principale fattore di competitività: dinamismo e una visione coerente ad obiettivi e traguardi dove il profitto non è l’unica componente decisiva.

Diplomatosi nel 1956 all’istituto Margaritone di Arezzo, valorizza la sua preparazione tecnica con studi di marketing che ne accentuano la capacità di cogliere domande e trend di mercato, ma allo stesso tempo di farsene interprete originale offrendo sempre soluzioni semplici e orientate alla funzionalità e al comfort.

Designer imprenditore

La sua anima di creatore e designer è associata ad un’attività imprenditoriale di successo che certifica uno degli elementI che ne caratterizzano maggiormente la presenza sul mercato: i progetti a cui lavora non sono mai tentativi ma soluzioni concrete per il quotidiano che non rinuncia alla qualità del design.

Sono davvero numerose le imprese a cui può essere legato il nome di Ciabatti: Abito, Stilgamma ed Emu sono solo alcune. Tutte realtà attive e specializzate nel comparto dell’arredamento per interni ed esterno.

Stilgamma in particolare, è la prima impresa a cui dà vita assieme al fratello. Produce poltrone e dà modo a Ciabatti di adottare e far proprie tecniche di realizzazione che consentiranno di avere poltrone più leggere e meno ingombranti.

Emu, la sfida del rilancio

Emu è invece la sfida del rilancio.
Rilevata assieme ad un socio, grazie all’innesto di creatività e know-how imprenditoriale, rappresenta oggi uno dei brand più affermati nel settore dell’arredo da esterno.

Oggi Aldo Ciabatti è tutto questo ma è anche pittore. La sua originaria vocazione artistica, visto che professionalmente nasce come cesellatore orafo, riemerge nella sua attuale passione pittorica che è divenuta componente predominante della sua attività, tanto da aver realizzato, nel 2009, un catalogo di 650 opere fra tele e disegni.

Il presente è quindi caratterizzato, come sempre, dalla continua ricerca di nuovi traguardi e dall’ambizione di conoscenza che costituisce la molla più potente di tutti i grandi visionari.

Nelle creazioni firmate Ciabatti è visibile tutto questo, il che rende inevitabile che anche un complemento di arredo non si limiti ad essere tale ma finisca per essere una componente, seppur essenziale, di un percorso artistico.


Visualizzazione di tutti i 3 risultati